Sei in: home page >> fedeltà >> ALESSIO Giuseppe (1858-1936)

ALESSIO Giuseppe (1858-1936)

ALESSIO Fratel Giuseppe, Coadiutore

Nato a Sommaria Bosco (Cuneo), il 13 settembre 1858, entrò in Congregazione il 4 novembre 1884. Ricevette l’abito il 18 giugno 1882 ed emise la professione il 22 maggio 1884. Morì a Chiavari il 19 maggio 1936, a 78 anni.
Passò più di 50 anni in Congregazione in qualità di sacrestano nella casa dell’Annunziata a Nizza e, dopo la sua espulsione dalla Francia, a Carignano. Già vecchio e malato si ritirò nella casa di Chiavari, dove finì i suoi giorni a 78 anni. A lui si deve se, nel 1902, la massima parte dei paramenti e degli oggetti sacri della chiesa di Nizza poté essere salvata e trasportata nelle case d’Italia.
Il settimanale cattolico ‘LA SVEGLIA’ di Chiavari pubblicava il suo necrologio con queste parole: “Umile, pio, attivissimo, zelante per il decoro del tempio e delle sacre funzioni, instancabile nel servizio dei confratelli… Non un lamento sulle sue labbra, non una parola meno ispirata alla vita di pietà e al suo grande amore per il bene”.
Nel breve necrologio apparso su L’OBLATO si legge: “Apparteneva ancora a quella vecchia schiera di Fratelli Coadiutori nostri che avevano avuto da P. Lanteri un’impronta speciale di viva pietà e di soda formazione religiosa”.
Bibl. OBLATO, marzo 1936, 6.

Torna in cima | Torna indietro